The paintings of K: communication through painting

Original abstract contemporary modern  painting  - My technique and artistic expression

What is painting? Difficult to say, because for each of us represents something different and unique from all other things.

Painting does not only mean overlapping color on another, on a canvas or on a sheet. It means emotion, feelings, color ... and everything one thinks it is!

Each person has his own style to paint: look, for example, Picasso, Van Gogh, Degas and other artists to see how many different ways you can paint, and then ... Well, at that point it is up to you to decide how to proceed with painting! Take canvas and brush and realise your emotions, and above all, dare with the color!  More colored will be the picture,  better it will be ... but be careful to use colors that are juxtaposed with each other, and not totally different! At the beginning, if you do not get inspired right away, do not worry. Even me sometimes ,I don't not know as begin, and so, I start to look at some pictures of paintings on the internet, you will see that the inspiration will start to feel. And if you do not like the picture you are painting, or you understand that you could have done better, do not despair, it happens, and at that point, I do not know what to do either, but I usually give up the work I am doing and I dedicate to something else, or, over the first coat of color (the one I did not like), dried, I do another with different colors and with what I think is more appropriate to make the picture at that time, in that style .
Painting, for each of us, represents something different. Here, for me it is a communication technique.

<<  Why don't I try to painting one instead of looking only other pictures ? >>

 Well, at first the results were not great, but after some time, I'm learning this beautiful art. "Learning", however, is not the right word, because everyone has his own style: a person can paint modern paintings or continuously paint the same subject only in various ways. My style, however, is not yet defined, but I still have to find it, and I need to experiment to understand.

So, for those who want to start this hobby, I recommend to have patience, but also many brushes, canvases and acrylic colors. I mainly paint with acrylic colors, because they are very bright, and my paintings must be just like that: bright, alive!
I'm experimenting various styles, to find mine. In the last weeks I am passionate about abstract painting, and with this term I mean "action painting", "dripping" and more. For those who do not know, dripping is a technique that the painter needs to express his soul, which consists in dripping, with a dry brush or a laundry jar, color on canvas.
Abstract paintings are hardly interpretable. Abstract art is born to deny reality, and the only important elements in that moment are the colors, the shapes of the brushstrokes and the light. Even if we do not notice it, the world is full of abstract representations: just pick up a child's toy, or a special gift card.

Here aside you find one of the first picture I have made. It represents nature around us, since you can notice everything a person can observe when outside in the air. At first, you see a butterfly and more in the background tree branches, and mysterious shapes which recall animals, depending on how they are interpreted. The signature is the double "C" you can see up right the butterfly.

colori acrilici su tela

CONSIGLIO: se volete realizzare dei cerchi sulla tela, per esempio come quelli che trovate nel dipinto appena mostrato, sulla destra del quadro, vi basterà prendere dei bicchieri di plastica di varie grandezze. Sui bordi superiori del bicchiere, passate con un pennello il colore che avete deciso di usare, e poi, mettete il bicchiere sulla tela in modo da far si che il bordo dipinto del bicchiere si tocchi con il quadro. Lasciatelo lì pochi secondi e.... il gioco è fatto! Buon lavoro!

Ecco qui lo stile che sto sperimentando negli ultimi tempi: pittura astratta. Non avevo ancora ben deciso se utilizzare pienamente la tecnica "dripping", che sulla tela infatti, sembra quasi inesistente, anche se c'è leggermente. Iniziano già a vedersi i segni di colore, quelli in nero, che è come se sorpassassero le figure geometriche in secondo piano. Come firma, la mia K, dal quale infatti prende anche il nome questa sezione. La lettera, è stata realizzata facendo fuoriuscire colore direttamente da un tubetto di tempera.

tempera su tela

CONSIGLIO: se volete realizzare una tela in tecnica dripping, vi consiglio di prendere un pennello secco, immergerlo nel colore, e sulla tela, iniziare ad agitarlo in modo che il colore coli e faccia delle specie di lunghe strisce colorate, che a mano a mano voi continuerete, si intrecceranno tra loro sempre di più. Dato che sì, mi piace la tecnica dripping, ma non voglio troppo farla nei miei quadri, io non la uso tanto, e preferisco arricchire il dipinto utilizzando altri elementi, come figure geometriche, aspirali, spesse linee colorate etc. etc.

A distanza di pochi giorni dal quadro prima, ho realizzato quest'altro dipinto. Si può notare già la differenza di stile da quello precedente a questo. Sembra una lavagna, dove sono state disegnate le forme in primo piano. Anche qui, la tecnica dripping, non si vede ancora bene, ma va già meglio a mio parere del dipinto prima. Il vortice blu in basso a destra fa si che il quadro possieda una nota in più di colore, invece che soltanto rosa, nero, giallo, toni marroncini e verde.  Sempre nello stesso punto di prima, la K, ormai divenuta mia firma personale.

colori acrilici e tempera su tela

CONSIGLIO: sarebbe meglio che, per creare un segno distintivo al vostro quadro, creaste una firma, come ho fatto io con la K. Deve essere un elemento che vi differenzi, e che sia però facilmente riconoscibile. Se però questa idea non vi convince oppure non trovate la giusta idea per la propria firma, non disperatevi: potete sempre firmarla in basso a destra per esteso, con il vostro nome e cognome.

Si vede subito la differenza tra i dipinti che avete visto fino ad ora. Tutto sui toni del rosso, nella parte alta del quadro, e a mano a mano che si scende, diventa leggermente tutto più chiaro, fino ad arrivare all'arancione. Poi, una scia di giallo e rosso, come una meteora cheattraversa il quadro, e gocce nere a rilievo. Lo stile degli scorsi due dipinti è come se si fosse eliminato quasi completamente in quest'ultimo.

colori acrilici su tela

CONSIGLIO: se volete realizzare uno sfondo come quello appena visto, vi basterà semplicemente decidere le tonalità di colore da usare (ad esempio dal rosso all'arancione, da blu all'azzurro, da viola al rosa etc. etc.) e poi, prendere il colore più scuro della vostra tonalità, esempio rosso, e stenderlo nella parte superiore della tela. Poi, aggiungendo un po' di bianco, l'ideale per schiarire, fate sì che piano piano il colore diminuisca di tonalità, ma fate attenzione: deve essere tutto molto legato, e per questo, sovrapponete la parte finale della tonalità appena data, con quella successiva, in modo da non far troppo notare uno stacco tra i due colori. Buon lavoro!

Ok, qui tutto è diverso da quello che avete visto fino ad'ora, in questa pagina. Sfondo giallo, e colori dominanti quali rosso, nero, bianco e delle punte di viola. Poi, sparse per la tela, dei puntini verdi.  Infine, un arricchimento floreale nel lato sinistro in alto del quadro: un fiore che poggia su un puntino verde all'interno di un piccolo vortice grigio. Come ultima aggiunta, la striscia rossa a destra, che tocca quella nero-viola, che nell'ultima parte, piano piano scompare lasciando posto al giallo dello sfondo.

colori acrilici su tela

Questa sì che è tecnica dripping! In questo dipinto ho deciso di usare solo esclusivamente alcuni colori: il viola, il giallo, il nero ed il bianco. Per ottenere l'effetto dripping che vedete nella fotografia, ho letteralmente "sparato" il colore direttamente dal tubetto. Prima di fare tutto ciò però, ho attaccato alla tela un bicchiere, un piatto e un cucchiaio di plastica. Successivamente ho dato il colore e infine, con il rosso ho firmato. Ho deciso di lasciare i tre oggetti attaccati alla tela; se invece avessi deciso di staccarli, in loro corrispondenza sarebbero rimaste le sagome bianche.

colori acrilici su tela

CONSIGLIO: se avete intenzione di dipingere un quadro in tecnica dripping, il consiglio che posso dare è quello di appoggiare la tela su un un telo o su un grande foglio. Dopo aver finito il quadro, staccatelo da dove lo avete appoggiato, altrimenti rischierete di trovare, il giorno successivo, il dipinto talmente attaccato che nel provare a stacarlo potrete anche rovinarlo. Perciò, appoggiatelo su una scatola, in modo che nessuno dei quattro vertici della tela la tocchi. Lasciate il vostro quadro in luogo fresco e fatelo asciugare non meno di due giorni, giusto per essere sicuri che si sia asciugato.


Ecco qui a fianco un altro dipinto, realizzato lo stesso giorno di quello precedente. Inizialmente pensavo di dipingere sulla tela varie strisce colorate, e così infatti avevo cominciato. Successivamente però la cosa non mi entusiasmava più, e così ho deciso di ridipingersi sopra. Ho lavato il pennello, ho preso il verde e il bianco, li ho mescolati assieme per far si che avessi un colore leggermente più chiaro ed ho iniziato a spennellare su e giù. Poi, con diversi colori ho iniziato la tecnica dripping. Infine, con il bianco ho firmato, ma dopo aver guardato bene il dipinto, ho capito che quel colore non spiccava molto, allora ho preso il nero e ho ritoccato la K.  

colori acrilici su tela


Quello che vedete a sinistra è un dipinto ben diverso da quello precedente. Lo sguardo è subito colpito dalla sagoma rosa sul lato sinistro del quadro. Innanzitutto, per realizzare ciò che vedete, ho dato uno sfondo rosa scuro alla tela, dopodichè con un pezzo di cartoncino ho disegnato la sagoma della ragazza, l'ho ritagliata e dopo essermi accertata che il colore di sfondo si fosse asciugato, ho appoggiato la  sagoma sulla tela. Poi, ho realizzato la tecnica dripping e per finire, ho tolto il cartoncino. Successivamente, ho ripassato i confini della figura, e l'ho poi pitturata di rosa chiaro, così da ottenere contrasto con tutto ciò che era intorno. 

colori acrilici su tela


Per dipingere questo quadro, inizialmente ho dato un fondo bianco, in modo che una volta finito il dipinto, non si potesse vedere la tela. Ho lasciato asciugare, dopodiché, per fare l'effetto dripping, ho spremuto il colore direttamente dal tubetto della tempera.

tempera su tela


In questo quadro, si può ben vedere come io abbia modificato lo stile. Per prima cosa ho disegnato con un pennarello nero una figura di fondo, in questo caso una ragazza. Poi, facendo attenzione ai contorni, ho cominciato a pitturare la figura. E' un'azione che deve essere fatta con velocità, perché il colore, se ci si impiega troppo tempo, rischierebbe di asciugarsi. Allora, con un grosso pennello a punta piatta ho cominciato a stendere per bene il colore (quello con cui avevo dipinto la figura): la prima parte tutta verso un lato della tela e via dicendo.  La figura di fondo è rimasta abbastanza visibile.

colori acrilici su tela


Questo è forse uno dei quadri che preferisco. Rappresenta un campo di grano. Naturalmente ho steso prima il colore viola-nero sulla tela, cercando però non di pitturare strisce di colore dritte, ma irregolari, come si può vedere a destra in alto. Poi, sempre con tecnica dripping ho dipinto le spighe del grano, e poi la stessa cosa per il sole arancione. 

colori acrilici su tela