Burcina green garden-park

Il Parco Burcina è un giardino storico situato a Pollone (BI) in una piccola collina vicino alle Alpi Biellesi. Ecco una veduta del panorama da un sentiero del parco.

Le origini di questo antico parco risalgono circa agli anni attorno al 1850, quando l'industriale Giovanni Piacenza iniziò ad acquistare vari terreni situati in diversi versanti della collina.
Il figlio Felice, per quasi 50 anni lavorò per acquisire nuovi terreni, per far tracciare piccoli sentieri, per piantare alberi e in particolar modo questo avvenne per i rododendri, a cui è proprio dedicata una parte del parco: "la valle dei rododendri", che offrono un panorama magnifico ai visitatori, a metà maggio circa. Il ricco industriale decise di non affidarsi ad architetti nella composizione del paesaggio, ma lo realizzò lui stesso, e ciò colpisce molto. Un laghetto con tartarughe,i grandi prati contornate da boschi , la valle dei rododendri, l'area mediterranea, le viste sulle montagne e sulla pianura circostante, questi alcuni dei tanti paesaggi che il visitatore può trovare nel parco. Il figlio di Felice, Enzo, si impegnò nuovamente nella valorizzazione dei terreni. Nei suoi ultimi 15 anni invitò al parco i più famosi botanici europei.
Dal 1934 il parco è di proprietà del Comune di Biella che ha provveduto ad ampliare la superficie fino ai 57 ettari attuali. Nel 1980 è stata istituita la Riserva Naturale Speciale del Parco Burcina "Felice Piacenza". Di questo personaggio si trova nel parco un busto in suo onore.
La Regione Piemonte pone grande attenzione al parco, per esempio con i nuovi piantamenti e le gite accompagnate da guide e fotografi, solo per citarne alcuni.